La storia - BRUGNETTI

   
  
Vai ai contenuti
La storia delle macchine per caffè passa anche attraverso noi.
   

Fondata nel 1947 con il nome "Aurora " l'azienda storica è "sopravvissuta" nel tempo ai grandi nomi storici delle macchine del caffè, sapendosi rinnovare di continuo per stare al passo con i tempi e le nuove tecnologie.

l'azienda ha saputo in  questi anni rimanere al fianco dei  grandi nomi storici delle macchine del caffè grazie all'impegno e all'umiltà di
mantenersi sempre al passo con l'innovazione senza dimenticare la propria tradizione. Attualmente l'azienda è guidata dalla terza generazione della famiglia  Brugnetti.

70 ANNI DI ESPERIENZA IN TRE GENERAZIONI
23.05.1947
dopo una ventennale esperienza passata presso una ditta di macchine da caffè, il Cav. Giuseppe Brugnetti fonda la società ”Officine Brugnetti” produttrice di macchine da caffè, montapanna, frullini per frappè e tritaghiacci con il marchio “Aurora” .  
Le prime macchine da caffè sono costituite da una caldaia  posizionata in modo verticale (macchine da caffè a colonna) e un sistema di riscaldamento a carbone  tipico dell’epoca.

Anni ‘50
Si  iniziano ad utilizzare per la realizzazione delle macchine da caffè materiali come rame e acciaio inox , si cura il design e l’estetica, si introducono  il gruppo idraulico e il gruppo leva.
Anni ‘60
Vengono immesse sul mercato le macchine ad erogazione che tramite l’installazione di una pompa rotativa permettono di avere la pressione necessaria per la preparazione del caffè dapprima creata da gruppi idraulici che richiedevano un consumo esagerato di acqua o dai gruppi a leva dalla ottima resa ma lenti e faticosi per l’utilizzatore.

Anni ‘80
Si comincia a studiare l’applicazione di dosature inizialmente temporizzate ed in seguito volumetriche gestite anche elettronicamente.


Fine anni ’80 inizio anni ’90
La società passa al figlio Paolo che d'ora in avanti seguirà  la progettazione  e la realizzazione delle macchine da caffè ampliando le dimensioni dell’azienda in crescente espansione soprattutto verso i mercati mondiali.
Il nome  “Aurora” viene sostituito dal nome “Brugnetti” per meglio identificare sia la società che la derivazione spiccatamente italiana del prodotto.

2010
Da questo momento le OFFICINE BRUGNETTI ridisegnano la propria immagine. Acquisiscono un nuovo immobile con un grande deposito merci dove poter produrre più macchine, adottando un sistema logistico più avanzato e ottimizzano lo studio design del prodotto con l'aiuto di progettista.  
L'azienda esporta il 98% del proprio fatturato in tutto il Mondo

2015
Viene progettato  il modello “Alpha” con un display grafico touch-screen  accattivante e la connettività estesa(Wi-Fi) che, insieme ai modelli “Brera” e “Gamma” di dimensioni compatte, risultano sempre più in linea con le esigenze del momento.

2017   
Si festeggiano i 70 anni dalla nascita dell'azienda.
Nasce la nuova macchina da caffè "GIULIA" personalizzabile dal cliente nelle caratteristiche tecniche e nei colori,  con sistema termosifonico del gruppo erogazione automatico scoperto.

2020   
Si procede al restyling estetico del modello "GIULIA" con migliorie tecniche
come shot timers, gruppi scoperti e pannello posteriore con nuova grafica a led. Viene progetta una nuova versione più piccola e compatta "GIULIA Compact" predisposta per collegamento sia a  rete idrica che con serbatoio acqua  interno

La nostra macchina da caffè modello "C" è stata richiesta dalla galleria d'Arte Comtemporanea  Vin Vin di Vienna (Austria) www.vinvin.eu   ed esposta dall' artista Joakim Martinussen alla galleria "Operativa Arte Contemporanea"
(V.del Consolato...Roma) durante la mostra tenutasi dal 03.03.2017 al 15.04.2017.
Torna ai contenuti